www.archeosub.it

NEWS 00-12

Notizie ed avvenimenti inseriti a dicembre 2000

News
Venezia e isole
Legislazione
Corsi & Convegni
Links
Architalia
Lavoro
Tecnica
Archeoforum
Federazioni
Triveneto - Adriatico
S.O.S.
F.A.A.V.
Archeopolis - servizi

Per segnalazioni e commenti: venezia @ archeosub.it, per informazioni info@archeosub.it

 

 

ROMA: finanziati gli interventi su Palazzo Grimani a Venezia e il restauro dei Porti di Claudio e Traiano (dicembre 2000)  

 

Otto interventi su beni culturali statali sono stati finanziati con 43 miliardi di lire. Tra questi il restaurodi Palazzo Grimani a Venezia (11 miliardi) che doveva divenire il Museo archeologico di Venezia e della Laguna ed il restauro dei porti di Claudio e Traiano a Ostia Antica (2miliardi).

 

indice generale delle News 2000

 

www.archeosub.it

VENEZIA: le attività in corso nel Veneto di NAUSICAA (dicembre 2000)  

 

Luigi Fozzati, direttore di Nausicaa , presenta i lavori in corso per le varie epoche.

Nel settore preistorico "in collaborazione con Stefano Medas, ricerca sistematica sulle piroghe recuperate in laguna e nei fiumi, scoperta di una nuova piroga in laguna sud, nuove ricerche nel lago di Garda"

Nelle ricerche riguardanti l'età romana si sta procedendo "in collaborazione con Edoardo Tortorici dell'Università di Catania e Carlo Beltrame dell'Università di Venezia, al controllo di tutti i ritrovamenti e delle segnalazioni della nave romana di Caorle 1 (I sec. a.C.) trovata nel 1992 tra Bibione e Caorle; alla ricerca di un possibile secondo relitto di Caorle e alla verifica di un relitto romano alla foce del Po. " Per quanto riguarda gli studi si stanno eseguendo "le prime analisi dei frammenti di una nave "cucita" trovati davanti al Lido di Venezia"

Per quanto riguarda l'età medievale e moderna vi è attenzione "in collaborazione con Marco D'Agostino, archeologo navale del Consorzio Venezia Nuova, su quattro relitti : galea veneziana del XVI secolo di Lazise nel lago di Garda, relitto Caorle 2 del XIX secolo, rinvenuto tra Caorle ed Eraclea, la nave tonda e la gale veneziana da carico del XIV secolo scoperte da D'Agostino nella laguna di Venezia all'interno dell'isola sommersa di S. Marco in Boccalama (da gennaio partirà il cantiere di scavo e rilievo). Vi è poi un quinto relitto probabilmente del XIV secolo, scoperto questa estate al largo di Caorle, sul quale ha effettuato un primo controllo Carlo Beltrame"

 

indice generale delle News 2000

 

 

www.archeosub.it

BARI: reperti subacquei in vendita su Internet (30 dicembre 2000)

 

Avevavo messo in vendita su Internet due bronzi ritrovati "durante una vacanza in fondo al mare" della Sicilia ma alla trattativa hanno partecipato i carabinieri e la truffa è stata sventata.

Il tutto è cominciato quando sul sito www.aucland.it che offre spazio gratuito per mettere in vendita di tutto, sono apparse le foto e le descrizioni di una statuetta di una dea greca e di una spada di Poseidone.

La vendita si svolge come un'asta, per cui successivamente, il valore di acquisto è salito fi no a trecento milioni. Pare che abbiano partecipanto 500 clienti. Dall'altra parte, in qualità di venditori due studenti di Caserta.

Un carabiniere dopo mesi di trattative è riuscito ad aggiudicarsi l'asta, a farsi fissare un incontro con i due studenti e provare la frode. Gli studenti sono stati denunciati, ma i carabinieri sospettano che possa esserci una organizzazione per cui le indagini stanno continuando.

 

indice generale delle News 2000

 

www.archeosub.it

EGITTO: ritrovati disegni di imbarcazioni in pitture rupestri di 6000 anni fa (28-12-2000)

 

Ritrovati oltre trenta nuovi siti con pitture rupestri risalenti all'Egitto preistorico del 3000 a.C. nel deserto orientale tra lo Wadi Hammamat e lo Wadi Barramina.

Vi sono migliaia di raffigurazioni, molti animali, persone e imbarcazioni.

Le imbarcazioni, alcune sono raffigurate mentre vengono trainate lungo un fiume, assomigliano, secondo quanto riportato dagli archeologi del Christ's College di Cambridge, alle scene egiziane che raffigurano il viaggio in barca nell'oltretomba.

Quanto trovato confermerebbe che la desertificazione dell'Egitto è cominciata dopo di allora, cioé 3000-3500 anni prima di Cristo e che dove vi deserto, vi fosse una savana con numerose fonti d'acqua e fiumi.

indice generale delle News 2000

 

 

www.archeosub.it

VENEZIA: una riva dell'ottocento emerge dagli scavi in corso a Rialto (21-12-2000)

 

A Rialto lungo il rio delle Beccarie, mentre si stava lavorando sulla fondamenta è venuta in luce la precedente riva dell'ottocento con gli originali gradini in pietra d'Istria

La riva era composta da quattro gradini lunghi una decina di metri che si sono praticamente conservati intatti quando il rio delle Beccarie è stato ridotto di larghezza nel 1902 e sono stati interrati.

 
Rialto: il Rio delle Beccarie con la riva (dal Gazzettino)

 

indice generale delle News 2000

 

 

 

www.archeosub.it

VENEZIA: un frammento di imbarcazione cucita trovato spiaggiato al Lido (20-12-2000)

 

Continuano i ritrovamenti di frammenti lignei spiaggiati.

Nella spiaggia antistante all'Ospedale al Mare del Lido di Venezia è stato rinvenuto un frammento ligneo con dei fori disposti a distanza regolare, lungo mezzo metroe con una larghezza di circa dieci centimetri.

Il reperto è stato attribuito alla parte alta di una imbarcazione costruita con la tecnica "cucita" ed è stato consegnato alla Soprintendenza Archeologica del Veneto per un esame più approfondito, per una datazione e per l'opportuna conservazione.

Il frammento ligneo rinvenuto al Lido di Venezia

indice generale delle News 2000

 

 

www.archeosub.it

VENEZIA: al IX Simposio Internazionale di Archeologia Navale il ritrovamento del relitto di Ravenna che fa da passaggio alla tecnica a scheletro portante (4-12-2000)

 

Sono stati presentati al IX Simposio di Archeologia Navale di Venezia gli studi compiuti sulla barca tardo romana ritrovata nel novembre del 1998 nei pressi del Mausoleo di Teodorico a Ravenna.

Il relitto che rimane è lungo quasi sette metri ma gli studiosi ritengono che l'imbarcazione avesse in origine 10-11 metri

L'esame delle tecniche di costruzione ha permesso di evidenziare come questa imbarcazione possa essere considerata il momento di passaggio dalla tecnica di costruzione "a mortasa e tenone" a quella a "scheletro portante".

La datazione al V secolo ne fa la più antica attestazione di imbarcazione a scheletro portante. A dire il vero mortase e tenoni sono ancora presenti, ma molto distanziati fra loro e con una funzione che sembra più di guida per la posa in opera delle tavole del fasciame che non di ossatura, funzione che viene ad essere assunta dalla chiglia e dalle ordinate.

 

 

indice generale delle News 2000

 

News
Venezia e isole
Legislazione
Corsi & Convegni
Links
Architalia
Lavoro
Tecnica
Archeoforum
Federazioni
Triveneto - Adriatico
S.O.S.
F.A.A.V.
Archeopolis - servizi

Per segnalazioni e commenti: venezia @ archeosub.it, per informazioni info@archeosub.it

 

www.archeosub.it